Quando cambiare il condizionatore?

Il condizionatore è uno degli elettrodomestici più utilizzati e come tale, necessita di una costante manutenzione che certifica il corretto funzionamento, ma come capire quando è ora di cambiarlo?

Il condizionatore è uno degli elettrodomestici che ha più bisogno di interventi periodici di manutenzione per certificarne il corretto funzionamento, sia in termini di sicurezza che per quanto riguarda la sua efficienza: un parametro fondamentale per valutare la qualità del condizionatore stesso.

I costi energetici di un condizionatore possono essere consistenti, soprattutto se si utilizzano dispositivi molto “datati”. Oltre alla continua e periodica pulizia o sostituzione dei filtri, un componente essenziale per il funzionamento del condizionatore, potrebbe essere necessario, periodicamente, ricaricare il gas refrigerante che, anche a causa di piccolissime perdite, potrebbe tendere progressivamente a diminuire causando un malfunzionamento del dispositivo.

Quando cambiare le macchine?

  1. Quando gli interventi di manutenzione del condizionatore iniziano a diventare troppo frequenti e i costi per poter far funzionare correttamente il dispositivo si impennano.
  2. Quando il dispositivo non riesce a garantire il raffrescamento completo della casa: in questo caso sarà necessario effettuare un cambio con un modello di nuova generazione in grado di offrire prestazioni migliori.
  3. Quando, analizzando i consumi energetici, si notano dei picchi eccessivi in concomitanza con l’utilizzo di un condizionatore caratterizzando da un basso livello di efficienza.

Se si presenta almeno una delle ipotesi menzionate, valutare l’acquisto di un nuovo condizionatore è senza dubbio un’ipotesi da tenere ben presente. Effettuare il passaggio ad un modello di nuova generazione e ad alta efficienza, potrebbe rappresentare una scelta vincente dal punto di vista economico.

I moderni climatizzatori da un lato migliorano sensibilmente il livello di comfort e dall’altro riducono i consumi energetici e inoltre i migliori prodotti sono costruiti con un materiale plastico riciclabile e utilizzano il nuovo gas refrigerante R32 che non danneggia l’ozono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *